facebook twitter pinterest instagram google +

portfolio

pressmedia

Murano Glass Beyond the Barricades

/ 01 luglio 2018

Micaela Scapin Comunicazione si è occupata dell'Ufficio stampa e Comunicazione di Murano Glass Beyond The Barricades, in collaborazione con DNA Italia.

Murano Glass Beyond the Barricades è più di un progetto artistico, è una sfida: applicare la potenza propulsiva e comunicativa del vetro di Murano per interpretare la realtà, trasformando le barriere jersey, anonimi e grigi strumenti di prevenzione stradale e di sicurezza urbana in cemento armato.

 

La sfida è stata raccolta da tredici maestri vetrai che hanno interpretato le barriere jersey, trasformandole in opere d’arte ricche di significati, cultura e bellezza, capaci di esprimere libertà, arte e vita andando contro e oltre qualsiasi barriera fisica o mentale.

 

Le tredici opere sono esposte e visibili al pubblico gratuitamente, fino al 16 settembre 2018, alla Bugno Art Gallery di Venezia, punto di riferimento per appassionati e collezionisti di arte moderna, contemporanea e di fotografia d’autore.

 

L’esposizione è inserita nell’ambito degli eventi di The Venice Glass Week e ha lo scopo di porre l’attenzione del pubblico sull’importanza e sulla vitalità dell’attività artistica e creativa dei maestri vetrai.

 

Le tredici vetrerie di Murano che partecipano a Murano Glass Beyond the Barricades sono:

Leonardo Cimolin e Andrea Salvagno - Berengo Studio 1989, Costantini Glassbeads, Effetre Murano, Fornace Ferro Murano, Gambaro & Tagliapietra, Laguna B, Massimiliano Schiavon Art Team, Nicola Moretti, Ongaro e Fuga, Seguso Gianni, Simone Cenedese, Tiozzo Sergio, Vetrate Artistiche Murano.